Pubblicato il in Digital Workplace

La digitalizzazione è vista come un’opportunità di business e certamente il workplace digitale è parte integrante di questo processo.

Il suo successo è legato alla capacità delle persone di saper utilizzare gli strumenti tecnologici per connettersi, collaborare, comunicare, cooperare, da ogni luogo e in qualsiasi momento, senza necessità di spostarsi.

Ma questo non sarebbe sufficiente se non ci fosse la volontà dell’azienda di mettere a disposizione dei lavoratori le tecnologie necessarie per un workplace moderno, personale e flessibile che incentivi i più competenti a restare e i nuovi talenti a candidarsi.

Recentemente, Fujitsu ha commissionato alla società di ricerche Pierre Audoin Consultants (PAC) uno studio per analizzare le sfide che le aziende stanno affrontando per evolvere, secondo il punto di vista dei loro dipendenti. I risultati mettono in luce come non tutte possiedano la giusta cultura, le policy e la tecnologia per permettere ai propri dipendenti di lavorare in maniera efficace o per riuscire ad attrarre nuovi talenti.

Quasi la metà (46%) degli office e mobile worker intervistati in Europa afferma che il proprio workplace non è all’altezza di questa sfida: i lavoratori sembrano disporre di molte applicazioni, dalle quali, però, non si sentono supportati e sono completamente travolti dai dati quando devono accedere alle informazioni che gli servono. Addirittura, dallo studio emerge che i dipendenti ritengono di lavorare di più rispetto al passato: tanto quanto due anni fa (45%) se non oltre (47%), mentre oltre il 40% pensa che la propria produttività sia invariata o diminuita.

Una situazione frustrante che porta chi lavora a invocare l’aiuto dell’Intelligenza Artificiale: l’81% del campione è convinto infatti che la AI, sotto forma di assistenti virtuali digitali o tramite user experience personalizzate e adattative, possa avere un effetto positivo sul proprio lavoro, con una conseguente maggiore produttività e, dato da non sottovalutare, una migliore qualità di vita.

Con i suoi prodotti e le sue soluzioni, anche grazie a partner come Microsoft, Fujitsu è in grado di abilitare tutte le strategie workplace che le imprese vogliono implementare, fornendo dispositivi per supportare ogni tipologia di use case e un servizio completo per realizzare esperienze in grado di adattarsi al luogo e al contesto.

La gamma di dispostivi Fujitsu, che fanno riferimento al Sistema operativo Windows 10 Pro, comprende tablet specializzati o “general purpose” progettati per il mondo business, device 2 in 1, notebook, all in one, think client, pc, workstation, display e periferiche.

La dotazione suggerita parte dall’analisi delle modalità di lavoro per coniugare gli interessi del business e quelli dei dipendenti, in un modello che consenta a ciascuno di operare al meglio.

           Windows 10 Pro significa business.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *