Published on in Human Centric Intelligent Society

Innovazione e ricerca. Due concetti fondamentali anche in ambito medico, che si sta avvalendo sempre più dell’intelligenza artificiale per ottimizzare il lavoro dei dottori e migliorare la prevenzione, la diagnosi e la terapia di numerose patologie.

In questo contesto, è nato un nuovo progetto condotto attraverso la rete finlandese CleverHealth Network con il coordinamento dell’Ospedale Universitario di Helsinki (HUS).

L’obiettivo dell’iniziativa è quello di migliorare le terapie e il monitoraggio del diabete gestazionale attraverso tecniche di machine-learning per analizzare i dati sanitari e fornire, agli operatori specializzati, un quadro approfondito sullo stato di salute delle future mamme, oltre che a proporre indicazioni e terapie personalizzate sulla base delle esigenze individuali.

Il progetto, al momento gestito da Fujitsu in Finlandia, ha l’obiettivo di migliorare le cure e il monitoraggio delle donne in gravidanza attraverso un’applicazione mobile che traccia e misura i principali fattori legati allo stile di vita e i dati inerenti ai livelli di glucosio nel sangue.

Secondo un recente studio condotto dallo HUS, il diabete gestazionale viene diagnosticato al 18% delle 52.000 donne che partoriscono ogni anno in Finlandia. Cifre che assumono un’importanza significativa se si pensa che questo provoca, ogni anno, 5.000 nuovi malati di diabete, le cui terapie possono arrivare a costare oltre 28 milioni di euro.

I particolari dati raccolti dallo HUS e dal centro maternità dell’Ospedale Universitario di Helsinki, uno dei più grandi del suo genere in Europa, rappresentano un ottimo punto di partenza per la collaborazione tra molteplici stakeholder.

In particolare, Fujitsu ha la responsabilità di fornire i servizi di modellazione e integrazione dati che assicurano la compatibilità delle informazioni sia con il data-lake dello HUS che con il sistema nazionale finlandese di cartelle cliniche (Kanta PHR), un data-repository statale nella quale le persone possono consultare e gestire i propri dati sanitari individuali.

Inoltre, Fujitsu supporta gli operatori sanitari, fornendo loro servizi di modellazione e integrazione dati in grado di agevolarli nell’interpretazione delle informazioni. In questo modo, gli operatori sono in grado di visualizzare i parametri dei pazienti e mettere a punto terapie personalizzate grazie a un’interfaccia utente flessibile e immediata.

I risultati parlano chiaro. L’agilità dell’ecosistema CleverHealth Network ha permesso di raggiungere traguardi importanti e ha favorito la nascita di nuove iniziative per lo sviluppo di soluzioni innovative.

Allo stesso tempo, il progetto rappresenta un’opportunità notevole per rivisitare il modo di prevenire e curare diverse patologie, integrando una ricerca di alta qualità nella pratica clinica con lo scopo di offrire una modalità di servizio interamente nuovo.

Patrizia Fruzzetti

Patrizia Fruzzetti

Head of Sales at Fujitsu Italia
Patrizia Fruzzetti è Head of Sales di Fujitsu Italia, con la responsabilità di guidare operativamente il business della filiale italiana. Patrizia vanta un’esperienza ventennale nel settore B2B dell'Information Technology, mercato in cui ha ricoperto ruoli di crescente rilievo a livello nazionale e internazionale.
Patrizia Fruzzetti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *