Pubblicato il in Infrastructure for the Digital World

L’internet delle cose è entrato in una nuova fase; non si tratta più di avanguardia tecnologica.

 

Fujitsu ha commissionato una ricerca sullo stato dell’arte e le prospettive dell’internet of things a IDG Connect, che ha elaborato le opinioni di 330 responsabili tecnologici e di business in aziende con più di 250 dipendenti in Francia, Germania, Spagna/Portogallo, India, Scandinavia, Emirati Arabi Uniti e Regno Unito.

 

I risultati dimostrano che per il 76% delle aziende oggetto d’indagine, le tecnologie IoT hanno largamente superato la fase di sperimentazione e il 50% è già in grado di presentare risultati concreti. L’IoT è sinonimo di nuove opportunità di fatturato, attualmente, per ben il 45% delle aziende. Se questo è lo state-of-the-art, le aspettative sono ancora più rosee. Il 56% prevede un ritorno di investimenti entro tre anni, il 31% addirittura entro un anno o due.

 

Già questi dati rappresentano un incentivo inconfutabile per le aziende ancora restie rispetto alla possibilità di ricavare valore di business dall’IoT. Ma se pensiamo che l’ambito di applicazione di questa tecnologia va ben oltre quello della realizzazione di efficienze di processo – miglioramento della salute e della sicurezza personale (47%), aumento della sicurezza (47%), la possibilità di usare dati inediti per creare strategie più smart (47%) e il miglioramento della manutenzione (46%) sono i più frequenti – i dubbi dovrebbero sparire del tutto.

 

Fujitsu, quale player del settore, si trova a rispondere alla domanda delle aziende che, vista la complessità della materia, si rivolgono a fornitori esterni per il deployement dei servizi IoT: per ricevere un miglior supporto (24%), una risposta più aderente alle esigenze specifiche (23%) una richiesta di prezzi più contenuti (20%), una maggior flessibilità contrattuale (17%) e opzioni as-a-service più prontamente disponibili (15%).

 

Questo accredita la business strategy di Fujitsu, che per ottenere il massimo valore dall’IoT si è concentrata sul deployment di tecnologie affidabili e durature in grado di assicurare il massimo ritorno per i clienti, facendo leva sulla profonda competenza tecnologica e combinandola con il know-how dei clienti.

Carlo Musazzi

Carlo Musazzi

Head of Services PreSales at Fujitsu
Head of Services PreSales in Fujitsu Italia, ha il compito di supportare la vendita nella proposizione del portfolio Fujitsu , basato su soluzioni e servizi che supportano le aziende verso la flessibilità derivante dalla digitalizzazione.
Carlo Musazzi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *