Pubblicato il in Infrastructure for the Digital World

Nell’era del connected retail, i retailer stanno vivendo un momento turbolento in cui devo affrontare innumerevoli cambiamenti e sfide.

I retailer devono trovare il modo giusto per rendere lo shopping piacevole, efficiente e pratico. I clienti devono poter ordinare online mentre vanno al lavoro, provare il prodotto, rimandarlo indietro, riordinare tra un meeting e l’altro e finalmente comprarlo dopo averlo provato a casa. I clienti non comprano solo dei prodotti, ma un’intera shopping experience. Tale processo è fortemente influenzato dall’esperienza percepita  e non può quindi essere completamente digitalizzato.

Proviamo a considerare i negozi fisici da una prospettiva diversa: anche Amazon ha iniziato a rivedere la propria strategia di mercato, affiancando all’esperienza personalizzata che offre online ai propri clienti, l’apertura di alcuni negozi fisici di libri in determinate città statunitensi. La ragione che li ha spinti a prendere una tale decisione è che i retailer, siano essi online o in un centro commerciale, devono essere in grado di offrire ai propri clienti un intero spettro di soluzioni per fare shopping dal completo anonimato alla esperienza di acquisto in negozio connettendo tra loro tutti i canali di interazione con il cliente.
Tutto ciò, per alcuni può apparire solo come un enorme cambiamento che li forzerà a rivedere completamente la strategia di mercato. Tuttavia queste innovazioni permetteranno di raccogliere moltissimi dati che, se analizzati e usati correttamente, avranno un enorme impatto sul business.

Riuscire a soddisfare le esigenze del cliente non è semplice ma, nonostante ognuno sia diverso e unico, ci sono alcuni approcci che è possibile seguire.
Uno di questi è lo “store Wi-Fi”, che permette ai clienti di avere la possibilità di controllare la disponibilità e i prezzi dei singoli prodotti, di mostrare ai clienti l’affidabilità dei retailer e quindi facilitare la fidelizzazione del cliente al negozio.
Ogni retailer deve trovare la strada migliore per il suo business. Anche se non c’è un’unica soluzione per tutti, è importante concentrarsi su cosa davvero si vuole ottenere. Per scoprire quali altri approcci può scegliere un retailer, leggi i nostri White Paper gratuitamente: The connected retail revolution: this time it’s personal e Connected to Eternal Retail Values.

Federico Riboldi

Business Program Manager di Fujitsu Italia at Fujitsu
Business Program Manager in Fujitsu Italia, ha un'ampia esperienza in ambito ICTdallo sviluppo software alla gestione dei managed services alla definizione e gestione dei piani marketing nell'ambito della proposizione dei Servizi e Retail di cui si occupa ora in qualità di Business Programs Manager.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *